Foto su Whatsapp di donne che rapiscono bambini e audio di una mamma: che c’è di vero?

donna rapimento bambini whatsapp
donna rapimento bambini whatsapp

Stanno circolando con insistenza delle foto su Whatsapp di due donne che vengono accusate di rapire bambini all’uscita da scuola, complici anche le disattenzioni dei genitori. Le tre immagini che vi proponiamo in basso, e che vi oscuriamo per ovvi motivi, sono poi accompagnate da un audio di una mamma che mette in guardia da queste presunte rapitrici.

Al momento non è stato segnalato alcun episodio del genere negli ultimi giorni in tutta Italia. Come al solito, quando questi messaggi sono accompagnati da foto “generiche” (non ci sono né atteggiamenti sospetti né testimonianze di reato) e sono privi di qualsiasi riferimento temporale o geografico, il tutto è da catalogare come bufala.

Fate presente alla persona che condivide questo materiale con voi che si va incontro a un reato di diffamazione se, come probabile, queste persone ritratte nelle foto su Whatsapp sono estranee a qualunque fatto di questo tipo.

Insomma, andateci cauti con questi allarmismi. L’audio su Whatsapp parla di donne che rapiscono bambini con genitori che ad esempio pagano alla cassa di qualsiasi negozio, e fa accenno ad una denuncia scattata nei confronti di una delle molestatrici.

Come sempre noi genitori siamo obbligati a tenere la guardia altissima quando siamo in compagnia dei nostri piccoli, ma meglio non provocare caos e paure inutili senza che stampa o forze dell’ordine abbiano riferito di un reale allarme in questo senso.

Clicca qui ed entra nel nostro gruppo chiuso su Facebook: resta aggiornato su bufale, chiamate indesiderate, truffe...